IMPIANTO FOTOVOLTAICO CON SISTEMA DI ACCUMULO - BUSNAGO (MB)

L'impianto fotovoltaico con sistema di accumulo di cui parliamo in questa referenza è parte di un progetto di ristrutturazione completa di un edificio residenziale a Busnago (MB).
L'installazione di un impianto fotovoltaico è stata necessaria per via della normativa vigente. Sui progetti di ristrutturazione di primo livello, infatti, vige l'obbligo di integrare gli impianti a fonti rinnovabili per soddisfare il fabbisogno energetico richiesto.

Inizialmente, l'intervento prevedeva la sola installazione dell'impianto fotovoltaico ma, successivamente, il committente ha scelto di aggiungere anche un sistema di accumulo, sfruttando il contributo previsto dal Bando Accumulo finanziato dalla Regione Lombardia.

Inizialmente, ci siamo interfacciati con il progettista dell'edificio, per avere una stima dei consumi futuri della famiglia. Partendo da quest'informazione, abbiamo scelto di realizzare un impianto da 6,00 kWp di potenza (20 pannelli da 300 Wp ciascuno).  Per una villetta residenziale può sembrare tanto, ma bisogna considerare che le nuove case hanno sempre più utilizzatori che sfruttano l'energia elettrica (pompa di calore, asciugatrice, piastra a induzione...). Quindi, se prima si realizzavano impianti residenziali da circa 3 kW, oggi la potenza di installazione è aumentata.

Una delle richieste principali del committente era quella di rendere l'impianto più uniforme dal punto di vista estetico. Così abbiamo scelto i moduli FuturaSun FU 300 M - All Black. Tale tipologia di pannello si contraddistingue per il suo design totalmente nero, adatto in quelle situazioni in cui le richieste estetiche/architettoniche sono particolarmente elevate. L'installazione di questo prodotto, su una casa con finiture moderne, risalta ancora di più le caratteristiche di avanguardia e innovazione.

Dettaglio del modulo FuturaSun FU 300 M - All Black

Oltre ai pregi estetici e di design, questi moduli vantano numerose caratteristiche tecniche efficienti. Per esempio, la tecnologia PERC delle celle fotovoltaiche. Quest'ultime sono celle ad alta efficienza, ottimizzate per ridurre la perdita di corrente e l'aumento della potenza in uscita. La superficie dei pannelli, inoltre, è stata realizzata per garantire la massima resistenza d'urto in caso di grandine (83 km/h). Ciononostante, la casa madre offre una garanzia di 15 anni sul prodotto.

La corrente continua, in arrivo dai pannelli, viene trasformata in alternata (CC/CA) da un inverter monofase SE5000H con tecnologia HD-Wave di SolarEdge. Il componente fa parte della nuova gamma di prodotti realizzati dall'azienda israeliana, che non dispongono più del display LCD per la messa in funzione. Quest'operazione d'ora in poi viene fatta totalmente tramite un'apposita applicazione per smartphone, chiamata SetApp. L'inverter è dotato di un access point interno, al quale l'installatore si connette con il telefono ed effettua tutte le operazioni atte a far partire correttamente la macchina.

Inizialmente, il committente voleva cominciare a sfruttare maggiormente l'energia prodotta istantaneamente dall'impianto e valutare successivamente l'installazione di un sistema di accumulo. Tuttavia, durante la fase preliminare del progetto, la Regione Lombardia ha dato la notizia del contributo a fondo perduto per l'installazione di batterie d'accumulo. Questo evento ha incentivato il cliente che ha deciso di installare la batteria contestualmente all'impianto fotovoltaico.

La nostra proposta è stata quella di implementare il sistema con uno storage LG CHEM RESU-7H. Questa batteria elettrochimica agli ioni di litio ha una potenza di 3,5 kW e una capacità di accumulo nominale pari a 7,00 kWh. Grazie alla compatibilità con il sistema #SolarEdge, è possibile monitorare l'autoconsumo dalla stessa piattaforma dell'inverter. Il cliente potrà così monitorare quotidianamente i flussi di energia prodotta, autoconsumata e prelevata dalla rete. 

Cliente:
Residenziale
Luogo:
Busnago (MB)
Completato:
2019
Giorni di lavoro:
Tre
Potenza installata
6,00 kW

Requisiti

Integrazione di fonti rinnovabili con caratteristiche estetiche elevate
Il committente aveva in primis la necessità di raggiungere la quota di energia proveniente da fonte rinnovabile, richiesta dalla normativa per le ristrutturazioni di primo livello. Per la realizzazione dell'impianto inoltre erano richieste caratteristiche estetiche elevate, che sono state raggiunte grazie all'utilizzo dei moduli All-Black.

Richiedi informazioni

Compila i campi sottostanti. Un nostro operatore incaricato ti risponderà nel più breve tempo possibile.

    Consenso privacy ai sensi Reg. UE 2016/679 (Leggi informativa)
    Acconsento