Monitoraggio economico di un impianto fotovoltaico

By Petalo In News No comments

Investire nel fotovoltaico può portare a dei vantaggi economici elevati. Tuttavia, la sola installazione dell’impianto non  basta per ridurre i consumi di energia elettrica. L’investimento iniziale deve essere integrato con una costante attività di gestione ed analisi del funzionamento del sistema. Per questo, il monitoraggio costante di un impianto fotovoltaico è fondamentale per capire il suo rendimento economico: l’analisi consente, infatti, di avere maggiori ritorni economici, riducendo i costi in bolletta. Inoltre, questa semplice attività permette di controllare costantemente la correttezza degli incentivi pervenuti da GSE.

Nel corrente articolo approfondiremo il tema dell’analisi del rendimento di un impianto fotovoltaico. Nei prossimi paragrafi proveremo a spiegare perché bisogna monitorare il proprio impianto e come fare per massimizzare i propri guadagni.

Perché effettuare il monitoraggio di un impianto fotovoltaico?

L’analisi del funzionamento del proprio impianto fotovoltaico è fondamentale. Questa attività, se gestita in modo corretto, permette di tenere sotto controllo tutti i dati prodotti dall’impianto in un determinato arco temporale. Tenere traccia di tali dati consente di paragonare il rendimento effettivo dell’impianto con quello previsto nelle stesse condizioni meteorologiche. Il confronto è un passaggio fondamentale per comprendere se il proprio impianto fotovoltaico sta funzionando adeguatamente o se la produzione di energia risulta essere sotto la soglia ottimale.

Non sorprende il fatto che alcuni proprietari di impianti fotovoltaici, non avendo un corretto sistema di monitoraggio integrato, non si rendano conto della bassa produzione di energia fornita dal proprio impianto. La scarsa performance solitamente è il campanello d’allarme che dovrebbe sollecitare un controllo sui componenti del sistema. Infatti, molto spesso, si tratta di componenti guasti o problematiche tecniche da risolvere… Ma questo discorso lo approfondiremo nei prossimi paragrafi.

Essere a conoscenza del funzionamento dell’impianto permette all’utente di adottare dei provvedimenti consoni, che garantiscano una riduzione dello spreco di energia ed i costi in bolletta. Infatti, avendo a disposizione un grafico della produzione e del consumo di energia, ci si può accorgere che si sta auto-consumando una piccola quota dell’elettricità prodotta dai pannelli e, quindi, che potrebbe essere vantaggioso installare un sistema di accumulo. Quest’ultimo sistema permette di immagazzinare l’energia prodotta dai moduli fotovoltaici nelle ore centrali della giornata, quando il sole irraggia a picco l’impianto, ma magari non si è in casa. Alla sera, quando si torna dal lavoro o dalle proprie attività e si inizia ad utilizzare gli elettrodomestici, si può prelevare l’energia stoccata nelle batterie di accumulo, evitando di richiederla alla rete elettrica. Questa pratica permette di generare un notevole risparmio economico.

Un’altra modalità interessante di risparmio sui costi in bolletta è data dallo scambio sul posto. Per avere maggiori informazioni su questa tecnica, consigliamo di leggere il nostro articolo:“Chi è il GSE?”.

Grafico di monitoraggio con evidenza della produzione e dei consumi di un impianto fotovoltaico.

Il monitoraggio costante del rendimento economico di un impianto fotovoltaico, garantisce un altro vantaggio fondamentale: la verifica dell’esattezza degli incentivi che il GSE riconosce all’utente e della regolarità dei pagamenti. Infatti, si sono verificati dei casi in cui il GSE non ha erogato gli incentivi per un determinato arco di tempo, oppure in cui la somma erogata non corrispondeva all’energia prodotta dall’impianto in questione.

Un caso che abbiamo riscontrato personalmente è stato quello di un utente, per cui il Gestore di Rete ha comunicato al GSE misure di produzione troppo basse. Tale errore era dovuto a un guasto sul contatore non rilevato. Noi di Petalo ce ne siamo accorti confrontando le misure con l’energia contabilizzata dal sistema di monitoraggio dell’inverter. Senza questo controllo, l’utente avrebbe continuato a percepire incentivi troppo bassi e non in linea con le performance del proprio impianto.

Veniamo quindi alla domanda fondamentale: una persona che ha installato un impianto fotovoltaico incentivato, come può verificare tutte queste informazioni, essenziali per un corretto ritorno economico sull’investimento iniziale?
La risposta è semplice! Grazie ad un efficiente sistema di analisi e monitoraggio economico.

I vantaggi del monitoraggio di un impianto fotovoltaico

Riassumere in poche righe tutti i vantaggi che hanno coloro che tengono costantemente monitorato il proprio impianto fotovoltaico è davvero restrittivo. Tuttavia, cercheremo di spiegare in breve nel paragrafo le opportunità principali.

Monitorare un impianto fotovoltaico consente di ottenere numerosi benefici, non solo economici. Infatti, tenere costantemente traccia del funzionamento del proprio impianto permette di evitare problematiche legate al suo funzionamento. In questo modo, si riescono a prevenire eventuali degradi, ammortizzando i possibili costi di intervento. Inoltre, monitorando costantemente il proprio impianto è possibile:

  • comprenderne il funzionamento, durante tutto l’arco della sua vita;
  • verificare l’ammontare dei ricavi effettivi;
  • confrontare i dati sul suo funzionamento attuale con quelli sul funzionamento previsto;
  • controllare l’adeguatezza dei pagamenti GSE ed evitare spiacevoli situazioni di difetto.

Prospetto di ricavi e pagamenti relativi al monitoraggio di un impianto fotovoltaico.

Revamping dell’impianto fotovoltaico

Cosa si può fare se, dal monitoraggio prestazionale ed economico dell’impianto, emerge che il fotovoltaico non funziona come dovrebbe? In questo caso, si consiglia di incrementare il rendimento dell’impianto tramite un intervento di revamping.
Il processo di revamping prevede che un tecnico specializzato si rechi sul sito dell’impianto, per effettuare un’analisi completa del sistema e dei suoi componenti. Il tecnico rileva le cause che hanno portato a diminuire le performance di produzione e trova le soluzioni per riportare l’impianto alle condizioni ottimali di funzionamento.

Le operazioni più comuni che costituiscono un intervento di revamping sono la sostituzione dei componenti principali (pannelli o inverter) o l’integrazione nel sistema di componenti denominati ottimizzatori di potenza

Analisi e monitoraggio economico dell’impianto fotovoltaico

Per analizzare autonomamente il rendimento economico dell’impianto fotovoltaico bisognerebbe tenere sotto costante controllo il contatore. In questo modo, si è sempre a conoscenza della quantità di energia che esso produce. Tale cifra dovrebbe successivamente essere paragonata con la quantità di energia che l’impianto dovrebbe produrre se lavorasse nella condizione ottimale. È anche importante continuare a monitorare il portale del GSE. In questo modo, è possibile confrontare i propri ricavi economici con quelli che dovrebbero essere i valori attesi.

Queste operazioni possono portare via molto tempo. In particolare, l’operazione di monitoraggio può risultare complessa se si ha poca familiarità con il sito del GSE. In tali casi, il rischio che si corre è quello di realizzare un’analisi ingenua.
La scarsa informazione sul tema e la difficoltà ad essere costanti scoraggia spesso i proprietari degli impianti. Il monitoraggio e l’analisi dei dati e del rendimento economico, perciò, passano in secondo piano. Trascurare queste attività può comportare rischi seri per il benessere dell’impianto e per la sicurezza dei propri vantaggi economici. Inoltre, molte persone provano ad accedere al portale del GSE, ma sono scoraggiati dalla difficoltà nel reperire le informazioni di interesse.

La proposta di Petalo

Noi di Petalo abbiamo sempre creduto nell’importanza di tenere sotto controllo gli impianti che abbiamo installato e, con il passare degli anni, siamo diventati sempre più specializzati in questa attività di fondamentale importanza. Oggi siamo in grado di offrire un servizio completo di analisi e monitoraggio dell’impianto fotovoltaico, che faccia capire chiaramente i rendimenti ed il ritorno sull’investimento.

Quello che noi possiamo fare per te, è prenderci carico totalmente dell’attività di analisi e monitoraggio, controllando costantemente, tramite la nostra piattaforma dedicata, il rendimento del tuo impianto fotovoltaico e la costanza nei pagamenti. Questo sistema si occupa di leggere i valori trasmessi dal distributore al GSE, analizzare l’eventuale scostamento di produzione energetica da quella teorica. Nell’elaborazione dei dati, inoltre, si tiene conto delle condizioni meteorologiche. Tutto ciò è possibile senza installare alcun dispositivo di misurazione, sono sufficienti le tue credenziali GSE.

Per sapere di più sul funzionamento di questo sistema, ti suggeriamo di leggere “L’analisi di un impianto fotovoltaico: il caso reale”. In questo articolo, infatti, mostriamo come funziona il monitoraggio di un vero impianto fotovoltaico tramite il nostro software dedicato.

Infine, se fossi interessato ad un’attività costante di monitoraggio sul tuo impianto fotovoltaico e volessi approfondire la tematica, il nostro team è a disposizione per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Non esitare a contattarci direttamente!