La Tecnologia della Settimana: IL REVAMPING FOTOVOLTAICO

By Petalo In News No comments

Operando nel settore del fotovoltaico, capita spesso di interfacciarsi con titolari di impianti che lamentano rendimenti molto bassi dei propri sistemi. Nella maggior parte dei casi, il cliente arriva a conoscenza di tale situazione quando vede diminuire drasticamenti i corrispettivi del Gestore dei Servizi Energetici (GSE). Quasi sempre, questi impianti sono stati realizzati durante il boom del fotovoltaico, quando l’interesse economico era davvero elevato e molte aziende hanno deciso di entrare nel campo improvissandosi installatrici senza alcuna competenza. Di conseguenza, le persone che si sono affidate ai seguenti “installatori”, si ritrovano ora con impianti fotovoltaici malfunzionanti, con moduli fuori garanzia e nel peggiore dei casi senza un servizio di assistenza da parte dell’azienda installatrice (che nel frattempo è fallita o ha cambiato settore).

Questo rappresenta un vero e proprio problema per i titolari dei suddetti impianti che non performano come dovrebbero. Ad oggi però esiste una soluzione a questi problemi: il revamping fotovoltaico. Attraverso il revamping, è possibile migliorare le prestazione del proprio impianto e risolvere la maggior parte delle problematiche. Andiamo a scoprire nello specifico di cosa si tratta.

 

IL REVAMPING FOTOVOLTAICO: COS’È?

Il revamping fotovoltaico è una tecnica di rinnovamento degli impianti già installati, che però non funzionano correttamente o al massimo del loro rendimento.  Tale processo prevede una revisione completa effettuata da un tecnico specializzato, che si reca sul sito e analizza il sistema e i suoi componenti in base agli standard previsti, ne rileva le problematiche e propone al titolare una soluzione efficace per rimettere in funzione effettiva l’impianto stesso.

Oltre a visionare lo stato dei pannelli fotovoltaici, la concentrazione viene posta sul componente che rappresenta il cuore del fotovoltaico: l‘inverter. Infatti, è grazie a questo dispositivo che la corrente continua in uscita dai moduli viene trasformata in corrente alternata, che è quella che viene utilizzata poi per il funzionamento degli utilizzatori elettrici.  Inoltre , l’inverter garantisce il funzionamento dei pannelli al massimo del loro rendimento, e rende sicuro il funzionamento dell’impianto stesso. Ora si può ben capire perchè viene considerato un elemento primario nella pratica del revamping.

Ad ogni modo, il revamping non si limita all’analisi dell’inverter, bensì si vanno ad esaminare tutti i componenti che costituiscono il sistema, e si cerca di trovare delle soluzioni per ottimizzare il rendimento generale dell’impianto, considerando anche i tempi di ritorno economico per il cliente. Alcuni esempi di operazioni di revamping possono essere:

  • sostituzione dei moduli malfunzionanti (per esempio affetti da hot spot) con nuovi moduli, con medesime caratteristiche elettriche e maggiore efficienza;
  • isolamento dei moduli malfunzionanti, tramite applicazione di ottimizzatori di potenza;
  • ottimizzazioni progettuali;
  • modifica del posizionamento dei moduli al fine di aumentarne la producibilità.

IL REVAMPING FOTOVOLTAICO: QUANDO E NECESSARIO?

Il revamping risulta efficace quando l’impianto non è più in grado di funzionare al suo massimo grado di rendimento, oppure nei casi in cui non risulti più conforme alla normativa in vigore. In ogni caso, si consiglia sempre di tenere monitorato il proprio impianto, ed effettuare costantemente le manutenzioni necessarie al perfetto funzionamento. Sarà poi l’azienda stessa a proporre o meno un intervento migliorativo. In ogni caso, se siete titolari di un impianto che non garantisce soluzioni ottimali o che è stato realizzato con prodotti scadenti e malfunzionanti, la soluzione ad oggi esiste e, considerando l’evoluzione tecnologica dei prodotti, la sostituzione di essi può avvenire ad un costo contenuto, che permette di recuperare in tembi brevi i costi dell’attività di revamping.

 

*PETALO, come azienda leader nel REVAMPING FOTOVOLTAICO, interviene con un servizio qualificato e a regola d’arte
Se hai un sospetto, che il tuo impianto non stia funzionando al massimo, non esitare a contattarci.